Inizia la tempesta, come difendere i propri risparmi

Il tema da giorni è la Grecia con i suoi problemi e le troppe chiacchere, oramai tutta questa situazione che si prolunga dal 2011 ha proprio rotto le scatole e non mi voglio dilungare oltre.

Tutti i media si sono messi a fare previsioni, il vero dato è che nessuno sa’ con certezza cosa succederà e che piega prendera questa crisi greca, potrebbe risolversi in una bolla di sapone o innescare una tempesta sui mercati finanziari.

I dati più importanti sono che l’economia americana e cinese arrancano, le vere locomotive dell’economia mondiale sono in affanno e questa situazione aumenta l’incertezza.

Se aggiungiamo anche un tintinnare di sciabole nell’est europa ed un muro contro muro sull’Ucraina abbiamo un mix perfetto per un cigno nero. (Anto ma che caspita è un cigno nero, mica si mangia?).

Il cigno nero in finanza è quell’evento non previsto che innesca una serie di “sfighe” imprevidibili e porta ad una tempesta finanziaria, tipo il fallimento della banca americana Lehman nel 2008.
 In questo mare che diventa sempre più agitato come investitori cosa possiamo fare?
 Esistono porti sicuri per l’attracco?
 Già ad inizio anno avevo parlato dell’ìmportanza di diversificare il proprio patrimonio in investimenti “decorrelati” dall’andamento dei mercati finanziari, il mio consiglio era e rimane avere una porzione importante di patrimonio investita nell’immobiliare sia locale che anche estero, il tutto realizzato con la massima accortezza e consapevolezza ed utilizzando degli operatori professionali e di “fiducia”.
 Per l’esposizione finanziaria del proprio patrimonio questo è il momento di indirizzarsi verso investimenti che garantiscono un flusso di cedole, in sostanza è il momendo delle rendite ad alto dividendo.

Esistono dei fondi azionari ed obbligazionari specializzati nel selezionare proprio quelle azioni ed obbligazioni dall’alto dividendo o cedola. Il dividendo, soprattutto se pagato da aziende e società che hanno una “lunga storia” nella distribuzione di dividendi sono come un salvaggente per la tempesta che inizierà.

 Gli iscritti alla newsletter la scorsa settimana hanno ricevuto un portafoglio di fondi ad alto dividendo selezionato con l’ottica di massimizzare i dividendi e ridurre al minimo il rischio dal rendimento medio del 5,42%, non ti sei ancora iscritto, cosa aspetti?

Nei momenti di crisi finanziaria, ricevere dividendi periodici è come far lavorare i soldi per noi stessi invece che lavorare per i soldi.

E’ il momento di essere consapevoli delle proprie scelte finanziarie, perchè come dice Warren Buffett il più grande investitore vivente oltre che 3° uomo più ricco del globo:

“La borsa, come Nostro Signore, aiuta chi si aiuta. Ma a differenza del Signore, non perdona coloro che non sanno quello che fanno.”

Quando i fulmini e le saette inizieranno a colpire, solo in quel momento scoprirai se hai fatto i giusti investimenti.

Buona settimana e buon investimento!

Antonio

investimentolibero@gmail.com

Related Posts

Leave a reply