Come le rendite finanziarie ci possono aiutare a vivere meglio

Cari amici ed amiche, ben tornati sul Investimento Libero,

settimana all’insegna della volatilità sui mercati a causa del rialzo del petrolio (Antonio Port ringrazia), soliti problemi sulla Grecia e nuovo punto di attenzione il rallentamento dell’economia americana.

Le rendite finanziarie ci possono aiutare a vivere meglio?

Oggi voglio parlare di come le rendite finanziarie, spesso criticate sia dai media che da alcune forze politiche, siano in realtà un utile strumento per aiutarci a migliorare la nostra condizione finanziaria e quindi la nostra vita, si perchè con la creazione di queste rendite possiamo ricevere ogni anno delle somme di denaro che possiamo utilizzare per le cose che amiamo di più (viaggi, trattamenti di benessere, beneficenza, abbigliamento ecc..) ma andiamo con ordine.

Partiamo prima dall’aspetto che più spesso viene mistificato e non capito ( o si fa finta di non capire): investire è cosa ben diversa dalla speculazione.

“Tra l’investimento e la speculazione c’è una linea sottile. Eppure, sul lungo periodo, vige una regola piuttosto semplice: l’investitore vince, lo speculatore perde.”
 Jack Bogle fondatore di Vanguard Group (principale società al mondo di fondi)
 C’è una differenza sostanziale tra chi investe con un ottica di lungo periodo per integrare il suo stipendio o la sua futura pensione da chi si trova nel tradingfloor di Wall Street o di Hong Kong a tradare le materie prime o le valute.
La speculazione finanziaria non è investimento
Partiamo da un esempio concreto:  i lettori della newsletter Antonio Port sanno che ho creato un portafoglio di ETF , che sono i fondi comuni d’investimento meno costosi, chiamato ETF – Libero che ha le caratteristiche di diversificazione tra azioni e obbligazioni con un dividendo medio del 3,2%. Il portafoglio ETF – Libero da inizio hanno ha fatto molto bene con una performance  del +8,6% da inizio anno.
Consideriamo questo portafoglio di ETF con un dividendo lordo del 3,2% che netto corrisponde ad un 2,36%, nell’ipotesi che avessi investito 50.000€ nel portafoglio riceverei all’anno 1.184€ sono circa 100€ al mese.
Senza fare nessuna fatica ho fatto lavorare i soldi per me tutto l’anno e mi porto a casa 100€ al mese netti di rendita, con questi soldi posso andare al ristorante, comprarmi dell’abbigliamento o qualcosa di tecnologico o perchè no, darli in beneficenza.
Qualcuno potrebbe obiettare, chè c’è il rischio che il prezzo dei fondi scenda, possibile, ma se tu compri un appartamento e lo metti in affitto non ti chiedi ogni giorno qual’è il suo prezzo sul mercato, ma guardi quanta rendita ti dà ogni mese, ecco nel caso dei dividendi va utilizzato lo stesso approccio, se tengo i fondi per sempre, avrò una rendita per sempre.
Farsi pagare le vacanze dai soldi è possibile
Se pensiamo a quante lotte inutili si fanno sul posto di lavoro magari per un aumento di stipendio misero, le rendite finanziarie ci aiutano a darci l’aumento che ci meritiamo, da soli, senza chiedere niente a nessuno.
Questo è solo un esempio che ci dimostra come investendo con consapevolezza ed assumendoci pochi rischi ci possiamo costruire delle rendite periodiche, per sempre, da utilizzare per le cose che amiamo di più.
Un caro saluto e buon investimento a tutti!
Ps: se invece di utilizzare il dividendo come nell’ ipotesi avessi utilizzato la performance totale sul portafoglio il guadagno sarebbe di 3.182€ , pari a 636€ mensili per 5 mesi d’investimento.
Antonio

Related Posts

Leave a reply