La storia di Walter Schloss (WB Italia)

Cari lettori ben tornati sul blog Warren Buffett Italia, oggi in questo post parleremo di uno dei più grandi investitori di sempre, ma non si tratta di Warren Buffett..

Da quando Warren Buffett è diventato uno degli uomini più ricchi d’America (e quindi del mondo) vi è sempre stata una grande discussione tra chi pensa che le strategie d’investimento dell’Oracolo di Omaha possano essere replicate da normali investitori e chi ritiene che le strategie d’investimento utilizzate e consigliate da Buffett non possano essere utilizzate dai comuni mortali, ma solo dagli insiders di Wall Street.

Warren Buffett ha appreso le sue tecniche e strategie d’investimento dal Prof. Benjamin Graham, Professore alla Columbia University e gestore di uno dei primi Hedge Fund di Wall Street è comunemente considerato il fondatore della strategia d’investimento denominata “value investing”, famosi sono i suoi scritti (non ancora tradotti in italiano) “Security Analysis” ed il cult “The Intelligent Investor”.

Molti non sanno che uno dei più grandi investitori di sempre è stato un ex dipendente del Prof. Graham, il suo nome era Walter Schloss. Il sig. Schloss non ha avuto la tradizionale carriera dei lupi di Wall Street, niente scuole della Ivy-League niente MBA in prestigiose università.

Walter inizia a lavorare giovanissimo come runner a Wall Street, cioè faceva il semplice fattorino nel portare da una parte all’altra del tradingfloor gli ordini di esecuzione degli operatori (non c’erano mica i computer..). Il giovane Schloss di giorno sgobbava per racimolare pochi dollari ed alla sera seguiva i corsi d’investimento per lavoratori al New York Stock Exchange Institute. Nei corsi serali tra vedove che volevano investire i soldi dei mariti deceduti, pensionati e gente che aveva perso il lavoro nella grande depressione, il giovane Schloss segue le lezioni del Prof. Benjamin Graham, un rapporto che crescerà d’intensità sino a seguirlo per qualche anno nella partnership del Prof. Graham.

tradingFloor6
Una borsa senza computer..

Nel 1955 il Prof. Graham decide di chiudere la sua partnership ed il sig. Schloss a 39 anni  si vede costretto a fondarne una sua personale, grazie all’aiuto di 19 investitori che riescono a mettere insieme circa 100.000$ (circa 800.000 € attuali). I risultati che otterrà negli anni saranno talmente sensazionali da essere citati dallo stesso Warren Buffett nel famoso articolo “The Superinvestors of Graham-and-Doddsville“: gli investimenti di Schloss avranno una performance media del 20% annua per 47 anni (un ritorno netto del 15,3% per l’investitore rispetto ad un ritorno del 7% dell’indice S&P di New York nello stesso periodo).

Le caratteristiche della sua attività possono essere considerate quasi uniche per Wall Street e tutta l’industria finanziaria ma anche replicabili da ogni singolo investitore. Waler Schloss non aveva nessun team di analisi o d’investimento, lavorerà per tutta la carriera da solo od affiancato da suo figlio Edwin (per esempio un anno la partnership realizzerà 19 milioni di $ in profitti e solo 11.000$ in spese). Schloss era famoso per essere molto frugale e vivere molto semplicemente, infatti, lavorava in un piccolo ufficio, senza possedere un computer o una connessione ad internet. Se pensate ai vari lupi o squali di Wall Street che lavorano ad orari impensabili beh, qui siamo nel mondo del “value investing” ed il suo orario “tipico” d’ufficio era dalle ore 9 alle ore 16:30.

La sua filosofia d’investimento può essere riassunta nel “comprare titoli a buon mercato”, attraverso la lettura approfondita dei bilanci e delle trimestrali delle società, Schloss investirà in panieri di titoli sottovalutati e ben diversificati che potevano variare da 60 azioni a 100. Il turnover del suo portafoglio rimarrà abbastanza basso con una media di 4 anni (se avete letto bene, niente trading al secondo, comprava i titoli e li teneva per qualche anno..)

Walter Schloss continuerà ad investire con successo per anni fino alla morte avvenuta nel 2012 all’età di 92 anni. Questo investitore molto meno famoso di Warren Buffett, è l’esempio di chi con costanza ed autodisciplina negli investimenti, senza una laurea e nessun miliardo di dollari da investire è stato uno dei più grandi investitori di sempre.

Walter Schloss 1916 – 2012

Warren Buffett su Walter Schloss:

Lui dice semplicemente, se un business vale un dollaro e posso comprare per 40 centesimi, qualcosa di buono mi potrà accadere. E lo fa più e più e più volte. Egli possiede molti più titoli di me – ed è molto meno interessato alla natura sottostante del business; Non mi sembra di avere molto influenza su Walter. Questo è uno dei suoi punti di forza; nessuno ha molta influenza su di lui “

Buona settimana e buon investimento!

Antonio

Related Posts

Leave a reply